Gli aspiranti ospiti e i loro parenti potranno presentare domanda di ammissione alla Direzione, utilizzando l'apposito modulo disponibile presso la segreteria della Casa di riposo o scaricabile dal sito www.caprotti-zavaritt.it. Oltre a fornire i dati personali dell'ospite, il modulo dovra' contenere l'anamnesi clinica redatta dal medico curante e la scheda sociale. I medici della struttura valuteranno l'idoneita' del richiedente, in considerazione del suo stato psicofisico. Il loro parere e' vincolante. La lista di attesa segue l'ordine cronologico della data di presentazione delle domande.

All'utente verra' fornita copia della Carta dei Servizi, completa degli allegati, per informarlo circa i suoi diritti e doveri, le prestazioni erogate e l'entita' della retta; insieme ai suoi accompagnatori sara' invitato a visitare la struttura e a condividere con gli ospiti i diversi momenti della vita quotidiana nella Casa. Ricevera', infine, ulteriori chiarimenti necessari a esprimere una scelta consapevole e ponderata. Al momento della disponibilita' del posto, il richiedente verra' contattato per concordare le modalita' d'ingresso. L'ospite dovra' fornire un documento di riconoscimento in corso di validita', la carta regionale dei servizi, un eventuale documento d'invalidita' e tutta la documentazione sanitaria in suo possesso. Egli firmera', in prima persona se in grado e comunque unitamente a due garanti, il contratto d'ingresso e sottoscrivera' l'impegno a onorare il pagamento della retta nei tempi e nei modi dovuti. L'importo della retta e' diversificato esclusivamente in base alla tipologia della camera richiesta e soggetto ad adeguamento annuale, a seguito di delibera del Comitato di gestione. La retta deve essere versata anticipatamente, entro il giorno 5 del mese a cui si riferisce. E' richiesto inoltre il versamento di una somma pari ad una mensilita', a titolo di deposito cauzionale infruttifero.

L'Equipe assistenziale valutera' le condizioni di salute dell'ospite e stilera' un Piano di Assistenza Individuale (PAI), che verra' aggiornato semestralmente o al variare delle sue condizioni. Dal giorno dell'ingresso il struttura e' previsto un mese di prova, al termine del quale, in caso di accoglimento in RSA a tempo indeterminato, l'ospite e' tenuto a trasferire la propria residenza nel comune di Gorle (ai sensi dell'art. 13 del DPR 223/89).

Il nuovo arrivato verra' infine presentato al personale e agli ospiti.