Nella vita della Casa, oltre al benessere fisico, si pone particolare accento al benessere psicologico: è importante che le ore trascorse siano occupate da attività che impegnino e che stimolino l’interesse e la partecipazione dell’ospite.
L’educatore rappresenta la figura di riferimento nell’organizzazione e conduzione di attività e di eventi, fondamentali per promuovere la vita di relazione all’interno della Casa. Un calendario esposto nelle bacheche informa circa le varie proposte della settimana, quali attività manuali e creative, proiezioni di film, concerti di musica classica e tradizionale, giochi di società, lettura di libri e giornali.
La programmazione viene modulata sugli aspetti più caratteristici delle stagioni dell’anno. Rappresentano momenti particolarmente gioiosi le ricorrenze più significative e i compleanni degli ospiti, festeggiati collettivamente una volta al mese.
I volontari dell’Associazione Amici della Casa di riposo affiancano, con la loro quotidiana presenza, l'educatore nella proposta e gestione delle attività ricreative e culturali.
Per mantenere vivo il legame con la realtà del mondo esterno e del precedente vissuto, si favoriscono visite di scolaresche, cori e bande musicali e si organizzano uscite per visitare mostre, recarsi al mercato settimanale, assistere a spettacoli teatrali, godersi una passeggiata nel verde o pranzare in trattoria.